Verbale assemblea ordinaria Opera Umanitaria Dr. Maggi (12.12.2012)

ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA DELL’ASSOCIAZIONE FONDAZIONE ELVETICA OSPEDALE DI MADA OPERA UMANITARIA DR. G. MAGGI

Mercoledì 12 dicembre 2012 ore 18:30
SALA RIUNIONI Clinica Moncucco (Via Moncucco 10 – Lugano)

Soci presenti: 14 Renzo Respini, Castelli Damiano, Balliana Angela, Brughera Claudia, Cesare Chiericati, Balliana Mariadele, Maya Respini, Quadri Flavio, Bartocci Massimo, Maggi Sandro, Gian Alberto Balliana, Camponovo Christian, Pietro Antonini, Cristina Anastasi.

Assenti scusati: Dr. Fabrizio Barazzoni; Dr. Alberto Ghirlanda, Filippo Ghirlanda, Camilla Ghirlanda, Ceres Roberta, Mariadele Vidotto, Luca Vidotto, Enzo Bernasconi, Fernado Biffi, Giuseppe Mossi, Siro Balliana, CRM Balliana, Daniela Pagnamenta, Ndassi Fongang Cristiane.

1. Apertura ufficiale dei lavori
G. Balliana, rientrato oggi da Mada, porge il benvenuto ai presenti.

2. Nomina degli scrutatori
Sono designati scrutatori Angela Balliana e Sandro Maggi

3. Nomina presidente del giorno
All’unanimità viene nominato Cesare Chiericati
Il presidente del giorno Chiericati saluta i presenti e ringrazia per la designazione e propone:

  • di adottare l’ordine del giorno
  • di trattare il punto 5 all’ordine del giorno alla fine prima delle eventuali.

La proposta è approvata all’unanimità.

4. Lettura verbale ultima assemblea (7 settembre 2011)
È chiesta e accettata all’unanimità la dispensa dalla lettura del verbale della seduta del 7.9.2011, già inviato per posta; il verbale viene approvato all’unanimità.

6. Rapporto della cassiera esercizio 2011
La cassiera, signora Brughera, presenta un documento riassuntivo relativo alla gestione finanziaria dell’esercizio 2011, (allegato); in sala è a disposizione dei soci il rapporto del revisore, con allegati i conti 2011 e con il rapporto scritto della cassiera.
Si rileva:

  • utile d’esercizio CHF 11’862.62
  • donazioni e elargizioni CHF 133’564 (nel 2010: CHF 99’843.50)
  • i maggiori costi di viaggio sono dovuti alla trasferta in Svizzera della Déléguée e del Dr. Pozé per la preparazione della VI fase del progetto (dal 1.1.2012 al 31.12.215).

7. Rapporto dei revisori e approvazione dei conti 2011
La società di Revisione, Revigeco di Lugano, ha attestato la conformità dei conti presentati e raccomanda di approvare i conti annuali così come presentati, dandone scarico agli organi di amministrazione.
Decisione
I conti 2011 e il rapporto dei revisori, sono approvati all’unanimità.
Vengono espressi i ringraziamenti alla Cassiera signora Claudia Brughera per l’ottimo lavoro svolto.

8. Revisione degli Statuti
Il Comitato sottopone all’assemblea il progetto di modifica statutaria, già anticipato ai soci con l’invito all’assemblea.
I singoli articoli vengono letti, commentati e approvati all’unanimità.
All’art. 13 (modifica degli Statuti), Sandro Maggi propone di sottoporre a maggioranza qualificata dei ¾ di tutti i soci l’approvazione di un’eventuale modifica dello scopo (finalità) dell’associazione, così come espressa all’art. 2 dello Statuto; nel caso in cui la presenza all’assemblea della maggioranza qualificata dei ¾ di tutti i soci non potesse essere ottenuta, si procederà a una nuova convocazione; nella seconda assemblea; in questa seconda assemblea, la modifica potrà essere adottata se ¾ dei soci presenti la accetterà.
La proposta di nuovo art. 13 è quindi la seguente:

13. Modifica degli statuti
Gli statuti possono essere modificati in qualsiasi momento, conservando comunque inalterato lo scopo essenziale della Associazione, in seguito a decisione dell’Assemblea presa con una maggioranza di ¾ dei  soci presenti.
Per la modifica della finalità dell’Associazione (art. 3 dello Statuto) è necessaria la maggioranza dei ¾ di tutti i soci. Se meno di  ¾ dei soci prendono parte all’assemblea, entro un mese deve aver luogo una seconda assemblea, in tale seconda assemblea la finalità dell’associazione può essere modificata  con decisione presa dai ¾ dei soci presenti.

La proposta è approvata all’unanimità.

Nel voto sul complesso, il nuovo testo degli Statuti è approvato all’unanimità.

9. Nomine statutarie
Il Comitato uscente, in base ai nuovi statuti, propone di nominare per il prossimo quinquennio i seguenti membri di Comitato:

  • Gianalberto Balliana,
  • Fernando Biffi,
  • Christian Camponovo,
  • Damiano Castelli,
  • Cesare Chiericati,
  • Sandro Maggi,
  • Renzo Respini,
  • Altri membri: Annamaria Kono, dr. Sinda M’Pozé

L’Assemblea prende atto che il futuro Comitato, nell’ambito delle sue competenze, intende:
A) costituire i seguenti Gruppi di lavoro:

  • un Gruppo finanze, con il coordinamento di Sandro Maggi,
  • un Gruppo PR e Scuola, con il coordinamento di Cesare Chiericati
  • un Gruppo sanitario, con il coordinamento di Damiano Castelli

B)     esaminare la necessità di costituire un  Gruppo di lavoro per la logistica, il materiale ecc.
C)     riconfermare alla carica di presidente Gianalberto Balliana e a quella di vice Fernando Biffi
D)    attribuire a Christian Camponovo dei compiti speciali,
E)     chiamare persone esterne al Comitato a far parte dei Gruppi di lavoro, tenendo conto della disponibilità dei soci che già oggi sono attivi nei vari gruppi di lavoro.

L’Assemblea approva le intenzioni del Comitato e elegge all’unanimità i candidati alla carica per il periodo sino al 31.12.2017..

5. Ultime novità da Mada
Prende la parola il dott. Antonini, che in novembre ha compiuto una missione a Mada con il dott. Mossi.
La struttura ospedaliera e l’attività svolta a Mada si rivelano di grande valore e importanza, poiché rappresentano l’unica risposta sanitaria per la popolazione di un’intera vasta regione. I miglioramenti logistici e i nuovi progetti lanciati sono indispensabili; occorre però essere consapevoli che queste nuove attività hanno creato oneri supplementari di lavoro per la direzione dell’ospedale e per i collaboratori e, inoltre, che a livello di associazione occorre garantire la sostenibilità di quanto è stato e viene fatto (ciò che comporterà – per il futuro – degli accresciuti oneri finanziari).
A livello medico, giudica positivamente quanto viene fatto e indica alcuni settori (TBC, AIDS, malaria) ove dei miglioramenti sono necessari.

Balliana, che è rimasto un mese a Mada, riferisce la sua impressione positiva sull’andamento generale dell’ospedale, la soddisfazione delle Autorità locali e la buona motivazione dei collaboratori dell’ospedale.
I rapporti con le autorità sono buoni, anche se permangono problemi puntuali difficili da risolvere (sdoganamento del container). A Mada la scuola funziona bene ed è ben frequentata; il problema dell’acqua per il momento è risolto; il nuovo formo per i rifiuti sanitari e ospedalieri è istallato e in funzione; è stato assunto un nuovo tecnico responsabile che è ben preparato, lavora con spirito di iniziativa ed è valutato positivamente.
I collaboratori della RSI che sono scesi a Mada con lui per la preparazione del servizio sono rimasti “impressionati” della realtà di Mada, che hanno definito “miracolo della volontà umana”.

9. Eventuali
Chiericati informa sulle iniziative in corso a livello di PR: il documentario realizzato dalla RSI a Mada per i 25 anni dalla scomparta del dott. Maggi, andrà in onda la sera di Natale a partire dalle 19 nella rubrica “Svizzera e dintorni”; la ricerca sul dr Maggi continua bene e il libro sarà pubblicato nel prossimo anno; il liceo di Mendrisio sta organizzando una mostra fotografica sul dott. Maggi; il prossimo anno in autunno vi sarà un convegno sul dott. Maggi con la presenza anche di autorità camerunesi.

Il Presidente
G. Balliana

Breganzona,  dicembre 2012.